itT: +39 06 9422062 | M: +39 388 7617243
Virtual Tour

Artena e Lago di Giulianello uniti da una storia antica

Raccontare insieme Artena e Lago di Giulianello significa descrivere storia e ambiente di una zona antica con aspetti moderni a Sud di Roma. Artena, Comune incantevole del Lazio, si snoda nella suggestiva città metropolitana di Roma Capitale. Ed è immersa nell’affascinante contesto della Comunità Montana dei Monti Lepini “Area Romana”.

A pochi chilometri, il Lago di Giulianello che geograficamente e storicamente si trova nel territorio di Giulianello, frazione di Cori in provincia di Latina. Ma amministrativamente fa parte del territorio di Artena. Oltre le appartenenze e le denominazioni convenzionali create dall’uomo, il Paese e il Lago sono uniti da una piacevole passeggiata.

Artena ha una storia sviluppata tra antiche mura e tradimenti

Situata nell’alta valle del fiume Sacco, Artena svetta sulle prime propaggini dei monti Lepini a 420 metri slm, offrendo panorami mozzafiato a soli 30 km a sud di Roma.

Il nome, secondo lo storico romano Tito Livio, deriva dall’accadico “dritto” e “fiume” riferendosi alla posizione elevata nella valle del Sacco. Gli scavi archeologici del 1830 hanno rivelato una città preromana, con imponenti mura ciclopiche e reperti oggi custoditi nel museo archeologico.

Artena, conquistata dai Romani nel 404 a.C. grazie al tradimento di uno schiavo, divenne poi Montefortino, identificato da Antonio Nibby tra Ecetra e Ferentino. Nel medioevo, Montefortino fu teatro di lotte antipapali e distruzioni, con i Colonna e i Borghese che ne segnarono la storia. Nel 1614, il Cardinale Scipione Borghese acquistò la città, apportando significative migliorie e lasciando un’impronta indelebile nella forma attuale di Artena.

La vicinanza a Roma, a Latina e al casello autostradale di Valmontone, ha contribuito negli ultimi anni a un notevole sviluppo demografico ed economico.

La piacevole passeggiata al Lago di Giulianello

Artena e il Lago di Giulianello sono uniti da una strada, da percorrere lentamente a piedi, che richiede poco meno di un quarto d’ora. Lasciandosi piacevolmente attirare sia dagli ampi panorami offerti alla vista sia dai possibili incontri con i muli, mezzo di trasporto contadino ancora in uso.

Il Lago si trova tra i Lepini a Sud e i Colli Albani a Nord, ossia tra tufi vulcanici e pietra calcarea. La zona nel periodo romano era ricompresa nel Fundus Julianus (fondo appartenente alla Gens Julia che dette i natali a Giulio Cesare).

Di gradevole bellezza paesaggistica, il sito ospita una notevole biodiversità ittica, avifaunistica e floreale con canneti e querce secolari lungo la riva. Nel 2007 la Regione Lazio ha reso il territorio “Monumento naturale” anche alfine di valorizzarne e salvaguardarne le particolarità.

Una gita per gli amanti della storia, della cultura e dell’ambiente

Visitare insieme Artena e il Lago di Giulianello significa unire interessi turistici diversi. Da una parte il paese, con le sue pendenze molto aspre, che vanta un centro storico tra i meglio conservati del Lazio. L’abitato si dirama in una rete di vicoli a scalini con edifici in muratura a vista e finestre piccole e strette. La configurazione rievoca il toponimo medievale, Montefortino, somigliando più ad una fortezza che ad un centro abitato. Dal Borgo basso alla Rocca posta in sommità ci sono circa 150 metri di dislivello; caratteristica originale di pochi altri centri storici al mondo.

Dall’altra il Lago di Giulianello, terzo lago dei Castelli Romani, lontano dal traffico turistico e meta ideale per chi ama camminare nella natura. La storia antica del paese e gli aspetti di natura incontaminata del Lago rappresentano insieme un’appagante meta di visita in tutte le stagioni.

Con il Blog di Roma e del Lazio Around Rome vi guida alla scoperta dei territori per il piacere di soddisfare curiosità e mettere la cultura al servizio di persone e imprese.

visualizza su Google Maps
A cura de il NETWORK | testo Andrea Franchini | foto Ezio Bocci

Tomba di Vittorio Gassmann
Cimitero del Verano: l’ultimo palcoscenico
19 Gennaio 2024
Veduta del Castello di Bracciano
Il Castello di Bracciano tra storia e arte sempre in nobili mani
12 Gennaio 2024
Campo de’ Fiori: la piazza simbolo della libertà di pensiero
30 Dicembre 2023

Lasciati aiutare!

Se hai bisogno di aiuto, non esitare a contattarci.
Ti risponderemo rapidamente e, se hai fretta, chiamaci subito.

T: (+39) 06 9422062

info@aroundrome.it

Link utili

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

GDPR

  • Privacy e Cookie Policy

Privacy e Cookie Policy

Prima di proseguire si prega di leggere l’informativa sul trattamento dei dati personali e le informazioni relative all’utilizzo dei Cookie.

Leggi