itT: +39 06 9422062 | M: +39 388 7617243
Virtual Tour

Il Museo delle Mura di Roma: da visitare per conoscere l’Antica Roma

Nel Museo delle Mura di Roma la memoria dei confini della Città Eterna

Il Museo delle Mura di Roma è collocato in un luogo rappresentativo della città, l’interno di Porta San Sebastiano aperta nelle Mura Aureliane. Simbolico per vari motivi: con il nome di Porta Appia era l’ingresso in città dell’omonima strada Regina Viarum. Tale posizione le ha conferito per un certo periodo anche il nome di Porta Domine Quo Vadis. Nel 1536 Antonio Da Sangallo la trasformò in arco di trionfo per l’entrata in città dell’imperatore Carlo V. E nel 1571 passò da lì il corteo trionfale per Marcantonio Colonna vincitore della battaglia di Lepanto.

Una visita importante per conoscere un luogo altamente simbolico della storia romana

Nei secoli, la Porta e le mura che la ospitano si sono riempite di iscrizioni, effigi e altre notevoli testimonianze documentali. Queste, insieme a un ottimo stato di conservazione della Porta, rendono il luogo ideale come locazione di questo Museo. Le ultime modifiche interne rilevanti della Porta sono dovute a Ettore Muti, Segretario del Partito Nazionale Fascista, che la occupò e utilizzò nel 1941-43.

Com’è organizzato il Museo delle Mura di Roma?

Il percorso espositivo si svolge al primo e secondo piano della Porta, ed è suddiviso in tre sezioni temporali: antica, medievale e moderna. Le sale sono divise tra le torri orientale e occidentale che delimitano la luce della Porta. Le torri sono collegate dal passaggio interno con ampie finestre sopra l’apertura della Porta. In ogni sezione, pannelli fotografici raccontano le mura nel loro complesso e nei tanti dettagli, non solo artistici ma anche funzionali, che le adornano.

Inoltre, per approfondire l’argomento delle mura romane sono descritte le tecniche di costruzione ma anche quelle di attacco militare per espugnarle. Altri aspetti unici dell’edificio, che ospita anche mostre d’arte temporanee, sono il panorama visibile da una delle torri e alcuni tratti del cammino di ronda. Fortemente danneggiato dall’usura del tempo e da un crollo del 2001; messo in sicurezza ma non ancora riparato.

Il Museo delle Mura romane testimonia la grandezza di un antico impero

Quando parliamo delle mura di Roma intendiamo i sei distinti sistemi difensivi sviluppati nel corso dei secoli, dalle origini urbane fino al XVII secolo. Un insieme di infrastrutture architettoniche tuttora in gran parte visibili o comunque ben ravvisabili. In questo, Roma è l’unica capitale europea ad avere conservato quasi per intero il circuito delle mura e delle porte. Segno di una capacità tecnica avanzata che trova riscontro anche in altre grandi opere quali acquedotti, ponti, templi e altri monumenti anche bimillenari.

Lo storico Tito Livio, vissuto a cavallo della nascita di Cristo, scrisse nell’opera “Ab Urbe Condita” un’espressione simbolica riguardante Romolo, leggendario fondatore di Roma. “così, d’ora in poi, possa morire chiunque osi scavalcare le mie mura”. In questo modo Romolo si impossessò da solo del potere e la città appena fondata prese il nome del suo fondatore. A riprova dell’importanza fondamentale del concetto di confine/muro per la cultura, la storia e la civiltà romana.

Con il Blog di Roma e del Lazio, Around Rome vi guida alla scoperta dei territori per il piacere di soddisfare curiosità e mettere la cultura al servizio di persone e imprese.
visualizza su Google Maps
A cura de il NETWORK | testo Andrea Franchini | foto Ezio Bocci

Centro storico di Artena
Artena e Lago di Giulianello uniti da una storia antica
5 Febbraio 2024
Tomba di Vittorio Gassmann
Cimitero del Verano: l’ultimo palcoscenico
19 Gennaio 2024
Veduta del Castello di Bracciano
Il Castello di Bracciano tra storia e arte sempre in nobili mani
12 Gennaio 2024

Lasciati aiutare!

Se hai bisogno di aiuto, non esitare a contattarci.
Ti risponderemo rapidamente e, se hai fretta, chiamaci subito.

T: (+39) 06 9422062

info@aroundrome.it

Link utili

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

GDPR

  • Privacy e Cookie Policy

Privacy e Cookie Policy

Prima di proseguire si prega di leggere l’informativa sul trattamento dei dati personali e le informazioni relative all’utilizzo dei Cookie.

Leggi