itT: +39 06 9422062 | M: +39 388 7617243
Virtual Tour

Visitare il Lazio attraverso le persone che abitano i paesi

Visitare il Lazio incontrando persone, personaggi e personalità normali e straordinarie

Se visitare il Lazio vuol dire conoscere le storie di mille luoghi diversi con culture e caratteristiche uniche, anche la sua gente merita attenzione. Questa regione è particolare: una grande metropoli internazionale, capitale del Paese, e una costellazione di piccoli e medi comuni tutti intorno.

Andando in giro per il Lazio incontriamo un’umanità molto varia, ma con alcuni elementi condivisi

Mettiamo da parte Roma e guardiamo in faccia gli abitanti di paesi e cittadine che abitano in questo universo. Gente che convive sia con resti di civiltà antichissime e testimonianze di epoche ricche di avvenimenti, sia con tecnologie avanzate ormai disponibili a tutti. Perché anche i lavori più antichi, allevamenti, coltivazioni, artigianalità, conoscono oggi l’ausilio di strumenti avanzati.

Ma è sui volti che ci dobbiamo fermare, perché chi abita in questi paesi passa spesso più tempo all’aria aperta, probabilmente fatica fisicamente di più. Ed è comunque portato a risolvere ogni giorno quei problemi che nelle grandi città, come Roma, hanno spesso soluzioni a portata di mano. Tutti fattori che costituiscono identità ben definite e che diventano luce nei volti, nelle pose, negli sguardi. E l’arte della luce è la base della fotografia.

 

Ezio Bocci, fondatore, art director e fotografo di questo blog ama ritrarre i volti della gente del Lazio

Partendo dall’approfondimento dei Castelli Romani dovuto alla residenza in loco, Ezio costruisce un’ampia documentazione fotografica che arricchisce “Il Blog di Roma e del Lazio”. Le persone sono l’anima vivente, il significato, il dna dei luoghi che abitano. Quindi nelle foto scattate in tutta la regione i volti di chi lavora i campi, o di chi svolge attività più varie. Quelle stesse che, ad esempio, richiedono ampi spazi e che a Roma sarebbero impossibili, come pilotare modelli teleguidati di barche di ampie dimensioni.

Sono i volti di chi sorride, di chi non si accorge di essere fotografato, di chi magari non capisce ma non protesta per l’essere ripreso. C’è un senso di socialità diversa, rispetto alla stessa Roma. Non di amicizia scontata, data dalla vicinanza obbligata, perché naturalmente anche in questi posti i contrasti possono essere forti. Ma si avverte la consapevolezza che in certe realtà il saluto quotidiano, anche incontrandosi più volte al giorno, è importante. Quindi, comunque, dovuto.

“Il paese è piccolo la gente mormora” diceva un cabarettista degli anni ’80

Ma la gente mormora anche nelle città; solo che lì ci si può nascondere, si può evitare di incontrarsi, qui invece no. Come ogni selezione fotografica, in questo post non c’è la volontà di rappresentare tutto, ma solo quella di guardare e far conoscere con occhio indagatore realtà particolari. La scuola di musica, il laboratorio artigianale, il museo di oggetti del passato,  la gara per la pigiatura dell’uva, il parapendio, la  cerimonia per le nozze d’oro. Un caleidoscopio di vari momenti di vita colti in piccole località che conservano una certa quiete e qualità della vita. A pochi chilometri dal caos, dall’indifferenza, dalla spersonalizzazione di Roma; dove il singolo spesso è più un numero che una persona. Questo accomuna la gente del Lazio, il rispetto del tempo, dei luoghi, dei valori e alla fine dell’essere umano stesso.

Con il Blog di Roma e del Lazio, Around Rome vi guida alla scoperta dei territori per il piacere di soddisfare curiosità e mettere la cultura al servizio di persone e imprese.

A cura de il NETWORK | testo Andrea Franchini | foto Ezio Bocci

Centro storico di Artena
Artena e Lago di Giulianello uniti da una storia antica
5 Febbraio 2024
Tomba di Vittorio Gassmann
Cimitero del Verano: l’ultimo palcoscenico
19 Gennaio 2024
Veduta del Castello di Bracciano
Il Castello di Bracciano tra storia e arte sempre in nobili mani
12 Gennaio 2024

Lasciati aiutare!

Se hai bisogno di aiuto, non esitare a contattarci.
Ti risponderemo rapidamente e, se hai fretta, chiamaci subito.

T: (+39) 06 9422062

info@aroundrome.it

Link utili

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

GDPR

  • Privacy e Cookie Policy

Privacy e Cookie Policy

Prima di proseguire si prega di leggere l’informativa sul trattamento dei dati personali e le informazioni relative all’utilizzo dei Cookie.

Leggi